• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
Sei qui: Home

* Iscritto nel Registro Min. Giustizia con P.D.G. n. 24 del 29/01/2008
** Ente abilitato alla formazione per Conciliatore - Min. Giustizia con P.D.G. n. 22 del 21/09/2007 - certificato UNI EN ISO 9001:2008

Included in the list of Organisations Civil Justice ADR (european Code of Conduct for Mediators)

Mediazione Civile & Commerciale Organismo di conciliazione Elenco mediatori familiari Corsi formativi per conciliatori Albo arbitri Arbitrato Camera arbitrale Corsi formativi per arbitri A.N.P.A.R.

Corso di alta formazione per Mediatori civili e commerciali ed esperti in ADR

E-mail Stampa PDF
Pubblicato il bando istituito dall’Università di Foggia, in collaborazione con l’ANPAR, Associazione per l’Arbitrato e la Conciliazione. Domande di ammissione entro l’11 aprile
Per l’Anno Accademico 2015/2016 è stato pubblicato il bando per l’ammissione al Corso di Alta Formazione per mediatori civili e commerciali ed esperti in ADR, istituito dal Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università di Foggia, in collaborazione con l’ANPAR, Associazione Nazionale per l’Arbitrato e la Conciliazione, ente abilitato alla formazione per Conciliatore - Min. Giustizia con P.D.G. n. 22 del 21/09/2007 - certificato UNI EN ISO 9001:2008. 
Il percorso formativo, a contenuto altamente innovativo, si pone l’obiettivo di formare nuove figure professionali legate al settore della risoluzione dei conflitti, attraverso sistemi extragiudiziali, oggi resi in parte obbligatori prima di instaurare un giudizio dinanzi al Tribunale, come la mediazione civile e commerciale. Le conoscenze che si intendono approfondire si rilevano  essenziali alla luce della recente riforma del processo civile e delle più note e attuali direttive europee in materia, ivi compresa la direttiva 2013/11 UE (ADR per i consumatori), attuata con decreto legislativo nr. 130/2015. Più in generale, il sistema normativo vigente, ormai lontano dal modello del 1700, sta adottando istituti che richiedono da un lato e garantiscono dall’altro sempre maggiore partecipazione della “parte” in controversia alla gestione e soluzione del proprio conflitto, facendola allontanare dalla posizione assolutamente passiva di una complessa e farraginosa macchina normativa, restituendole la disponibilità dei propri interessi. Affinché però tali forme di risoluzione delle controversie alternative alla Giustizia spieghino la loro efficacia, portata e finalità nel nuovo modello di democrazia e meglio soddisfino le esigenze della società attuale, è necessario preparare con adeguatezza i giovani professionisti, partendo dagli aspetti sociologici del conflitto e del suo impatto sociale, passando attraverso la sua gestione nelle relazioni interpersonali e giungendo alle diverse forme di mediazione con tecniche che richiedono un buon potenziale di lavoro intellettuale da parte di colui che intende mediare.
Il Corso avrà una durata complessiva di 150 ore e si articolerà attraverso 3 moduli diretti ad analizzare le forme del conflitto, alla conoscenza degli strumenti giudiziali e stragiudiziali messi a disposizione del Mediatore e al rapporto interno tra quest’ultimi. Il percorso di formazione prevede la simulazione in aula di procedure di mediazioni con applicazione concreta delle tecniche esplicate.
Le lezioni della parte formativa si svolgeranno presso le aule del Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia, sito in via Arpi n.155 a Foggia.
Al termine dell’attività formativa, i discenti, oltre alla attestazione di partecipazione al corso, conseguiranno il titolo di mediatore civile e commerciale, ai sensi della Legge 28/2010 e succ. mod., previo superamento di una prova finale che consisterà nel rispondere a 80 domande a risposta multipla e nella redazione di un verbale di mediazione di accordo.
I partecipanti che avranno superato positivamente la prova finale, previa iscrizione ad un Organismo di Mediazione riconosciuto dal Ministero della Giustizia, tra i quali l’ANPAR, dovranno, entro i due anni successivi all’iscrizione, effettuare un tirocinio assistito per un numero pari a 20 procedure di mediazioni, ai fini della formazione e aggiornamento professionali, così come previsto dal decreto ministeriale 145/2011. In virtù dell’accordo sottoscritto tra l’Università di Foggia e l’ANPAR, quest’ultima garantirebbe il descritto tirocinio presso tutte le sue sedi operative presenti sul territorio nazionale e in forma assolutamente gratuita. L’iscrizione all’Organismo dell’ANPAR in qualità di mediatori darà diritto all’iscrizione, senza alcun onere, anche all’albo degli Arbitri tenuto dal citato Organismo.
Il Corso è rivolto a tutti coloro che siano in possesso di una Laurea triennale ovvero, in alternativa, devono essere iscritti a un ordine o collegio professionale cosi come definito dal D.M. 18 ottobre 2010, n. 180 integrato con il DM 145/2011, aggiornato con le modifiche D.M. 139/2014, art. 4, comma 3, lett. A. L’accesso al corso è subordinato alla valutazione dei titoli.
Il relativo bando e le modalità di iscrizione sono consultabili sui siti internet www.unifg.ite ww.anpar.it. Il costo del corso è pari a € 1200,00 e le relative domande di iscrizione dovranno pervenire entro l’11 aprile 2016. Le lezioni si svolgeranno il venerdi pomeriggio (5 ore) e il sabato mattina (5 ore) a partire dal 6 maggio 2016. Il coordinamento scientifico è curato dalla prof.ssa Fiammetta Fanizza e dall’avv. Marisa Cataldo.
Per info e contatti
Dipartimento di Studi Umanistici - Via Arpi n. 176, Foggia
Area Didattica, Servizi agli Studenti e Alta Formazione, Settore Alta Formazione
tel. 0881/338456 - email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Segreteria didattico organizzativa
tel. 0881-750364 - email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
ANPAR
Tel.  089274306 - 3382134788 – email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Clicca qui per il bando

 

ULTIME NEWS

A.E.S.Crim

www.aescrim.it