• Registrati
    *
    *
    *
    *
    *
    Fields marked with an asterisk (*) are required.
Sei qui: Home

* Iscritto nel Registro Min. Giustizia con P.D.G. n. 24 del 29/01/2008
** Ente abilitato alla formazione per Conciliatore - Min. Giustizia con P.D.G. n. 22 del 21/09/2007 - certificato UNI EN ISO 9001:2008

Included in the list of Organisations Civil Justice ADR (european Code of Conduct for Mediators)

Mediazione Civile & Commerciale Organismo di conciliazione Elenco mediatori familiari Corsi formativi per conciliatori Albo arbitri Arbitrato Camera arbitrale Corsi formativi per arbitri A.N.P.A.R.

Calendario Corsi

E-mail Stampa PDF

Tutti i corsi di formazione A.N.P.A.R. sono certificati  e conformi alla norma  UNI EN 9001:2008 da: IAF- ACCREDIA- CERMET per i seguenti prodotti:progettazione ed erogazione di percorsi formativi per attività professionali di mediazione, arbitrato, amministrazione di condominio e per tutte le libere professioni regolamentate e non.

ANPAR GALLERIA

Senza titolo-1

CALENDARIO CORSI per MEDIATORI PROFESSIONALI 
ANNO 2017/2018 (In odine alfabetico)

L'adeguatezza e la completezza dei percorsi formativi, elencati nella seguente pagina, sono attestati dal nostro RESPONSABILE SCIENTIFICO di chiara fama ed esperienza in materia di mediazione, conciliazione o risoluzione alternativa delle controversie (Art. 18 lett. i) del D.M. 180/2010 Sez. B), che è il Dott. Giovanni Pecoraro presidente A.N.P.A.R. dal 1994. In fondo pagina l'elenco dei formatori.

Corsi già programmati (per i dettagli scorrere la pagina fino alla fine)

IN FONDO PAGINA L'ELENCO DEI PROFESSIONISTI ISCRITTI IN ORDINI O ALBI  POSSONO FREQUENTARE IL CORSO PER MEDIATORE/CONCILIATORE PROFESSIONALE

I CORSI SONO SVOLTI DAL NOSTRO ORGANISMO FORMATIVO, ISCRITTO AL N. 22 ACCREDITATO PRESSO IL MINISTERO DI GIUSTIZIA, AI SENSI DELL'ART.  18 lettera f) DEL D.M. n. 180/2010 e s.m.

AVVISO IMPORTANTE: L'art. 4, co. 3, lett. b) ha previsto che oltre ad una specifica formazione ed uno specifico aggiornamento biennale durante il quale il mediatore  in forma di tirocinio assistito, deve partecipare ad almeno  20 casi di mediazione svolti presso organismi iscritti nel registro tenuto presso il ministero di Giustizia.  Il tirocinio DEVE essere gratuito, fatti salvi i costi per l'eventuale rilascio del libretto. Ricordiamo che l'A.N.P.A.R. ha istituito  in forma autonoma  sia l'organismo formativo che l'organismo di mediazione (iscritti nel registro tenuto presso il ministero di Giustizia). Entrambi gli organismi operano a livello nazionale (tra poco anche internazionale),  attraverso  l'istituzione di camere conciliative ed arbitrali, sia nei piccoli centri abitativi che nelle grandi metropoli. Le camere conciliative (attualmente circa 200)  sono presiedute da mediatori professionali presso i quali  può essere svolto l'attività di tirocinio. Il risparmio non è mai un vero guadagno, spesso frequentare un corso  sulla formazione per diventare mediatore professionale,  badando solo al costo e non accertarsi:
a) prioritariamente presso quale organismo frequentare il periodo di tirocinio,
b) di chiedere il numero delle  mediazioni  svolte ogni tre mesi dall'organismo (questo dato  DEVE obbligatoriamente, ogni trimestre, essere comunicato all'ufficio statistico del ministero di Giustizia),
c) una volta conseguita la qualifica di mediatore professionale, in che misura vengono corrisposte le indennità spettanti ai mediatori in caso di designazione,
d) come fare per l'ottenimento di una camera conciliativa presso il proprio studio e i tipi di risorse che ne possono derivare,
e) VERIFICARE  che nella domanda d'iscrizione al corso sia inserita la clausola che in caso di rinvio o annullamento del CORSO  programmato, vige  l'obbligo per l'ente formativo a  provvedere al rimborso entro 10 giorni dalla comunicazione del codice di accreditamento dell’importo versato dal discente,  senza detrazioni, oneri e/o penalità alcuna a carico del medesimo.
Aggiornato al 30 OTTOBRE  2017

COSTO DEL CORSO  €. 700 (settecento) IVA ESENTE FISCALMENTE DETRAIBILE - 

 

ANCONA

 

02-03-04-09-10-11- APRILE 2018

 

AOSTA 

 

16-17-18-23-24-25 APRILE 2018

 

BARI 

 

15-16-17-23-23-24 GENNAIO 2018

 

BOLOGNA 

 

13-14-15-20-21-22 NOVEMBRE 2017

 

CAGLIARI

 

16-17-18-23-24-25 NOVEMBRE 2017

 

CAMPOBASSO

 

11-12-13-18-19-20 DICEMBRE 2017

 

CATANZARO

 

18-19-20-25-26-27- GENNAIO 2018

 

FIRENZE

 

01-02-03-08-09-10 MARZO 2018

 

GENOVA

 

02-03-04-09-10-11 APRILE 2018

 

L'AQUILA 

 

15-16-17-22-23-24 MARZO 2018

 

MILANO

 

01-02-03-08-09-10 MARZO 2018

 

NAPOLI

 

18-19-20-21-22-23 GENNAIO 2018

 

PALERMO

 

01-02-03-08-09-10 MARZO 2018

 

PERUGIA

 

16-17-18-23-24-25 APRILE 2018

 

POTENZA

 

01-02-03-08-09-10 MARZO 2018

 

ROMA

 

15-16-17-22-23-24 FEBBRAIO 2018

 

SALERNO

 

18-19-20-25-26-27 GENNAIO 2018

 

TORINO

 

16-17-18-23-24-25 APRILE 2018

 

TRENTO 

 

02-03-04-09-10-11 APRILE 2018

 

TRIESTE 

 

16-17-18-23-24-25 APRILE 2018

 

VENEZIA

 

01-02-03-08-09-10 MARZO 2018

 
ELENCO ORDINI PROFESSIONALI RICONOSCIUTI
 
In Italia gli Ordini professionali riconosciuti dalla legge, per il cui accesso è necessario il diploma di laurea sono:
  • il Consiglio Nazionale del Notariato, quale ordine dei notai ai sensi della legge n. 89 del 1913;
  • il Consiglio Nazionale Ingegneri, ai sensi della legge n. 1395/1923, RD n. 25la 37/1925, D. Lgt. n. 382/1944;
  • l'Ordine Nazionale dei Giornalisti, ai sensi della legge 3 febbraio 1963 n. 69;
  • il Consiglio Nazionale dei Chimici, ai sensi del R.D. del 1º marzo 1928, n. 842, della L. 25 aprile 1938, n. 897, del D.Lgs.Lgt. 23 novembre 1944, n. 382;
  • l'Ordine Nazionale Forense, quale ordine degli avvocati, ai sensi del r.d.l. 27 novembre 1933 n. 1578 conv. in legge 22 gennaio 1934 n. 36;
  • il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, ai sensi della legge n. 1395/1923, che ha assunto la sua attuale denominazione, che sostituisce quella originaria di Consiglio Nazionale Architetti, a seguito al DPR n. 328/2001;
  • l'Ordine Nazionale degli Attuari, ai sensi della legge 9 febbraio 1942, n. 194;
  • l'Ordine Nazionale dei Biologi, ai sensi della legge n. 396/1967;
  • la Federazione Nazionale Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri ai sensi del D.Lgs.C.P.S. 13 settembre 1946, n. 233;
  • la Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani ai sensi del D. Lgs. C.p.S. 13 settembre 1946 n. 233 e DPR 5 aprile 1950 n. 221;
  • la Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani (FOFI), ai sensi del D. Lgs. C.P.S. 13 settembre 1946 n. 233;
  • il Consiglio Nazionale dei Geologi, ai sensi della legge n. 112/1963;
  • l'Ordine Nazionale dei dottori Agronomi e dottori Forestali, ai sensi della legge 7 gennaio 1976, n. 3;
  • l'Ordine Nazionale dei Consulenti del lavoro, ai sensi della legge n. 12/1979;
  • Ordine degli Psicologi ai sensi della legge 18 febbraio 1989 n. 56;
  • l'Ordine degli Assistenti Sociali, ai sensi della legge 23 marzo 1993, n. 84;
  • l'Ordine dei Tecnologi Alimentari ai sensi della legge 18 gennaio 1994 n. 59;
  • Ordine dei consulenti in proprietà industriale, ai sensi del D. Lgs. 10 febbraio 2005 n. 30, recante Codice della Proprietà Industriale, agli artt. 221 ss.;
  • l'Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, quale nuovo unificato Ordine dei Dottori commercialisti e del Collegio dei Ragionieri, prevista dal D. Lgs. n. 139/2005 ed entrata in vigore il 1º gennaio 2008;
  • Qualora si tratti di professioni per il cui accesso sia necessario il diploma di un istituto secondario di secondo grado si parlerà di Collegio, di recente aperto anche ai laureati con diploma di laurea triennale. Essi sono:
  • l'Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici Laureati, ai sensi della legge 6 giugno 1986 n. 251;
  • Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati, ai sensi del RD 11 febbraio 1929 n. 274 e del D.Lgs. Lgt. 23 novembre 1944 n. 382;
  • Collegi regionali e provinciali delle Guide alpine, ai sensi legge quadro 2 gennaio 1989, n. 6;
  • Federazione Nazionale Collegio degli Infermieri e dei Vigilanti dell'infanzia, ai sensi della legge 29 ottobre 1954 n. 1049;
  • Federazione Nazionale dei Collegi delle Ostetriche ai sensi del D.Lgs.C.P.S. 13 settembre 1946, n. 233;
  • Consiglio Nazionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati, ai sensi della legge 21 febbraio 1991 n. 54;
  • Consiglio nazionale dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati ai sensi del RD 11 febbraio 1929 n. 275;
  • Collegio provinciale dei tecnici di radiologia e relativa Federazione nazionale, ai sensi della legge 4 agosto 1965, n. 1103.

Vi sono poi degli organismi che pur gestendo un albo non sono costituiti in forma di ordine professionale come l'Albo unico dei Promotori Finanziari, ai sensi del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58;
È infine da ricordare che, nonostante la tendenza generale sia a riconoscere sempre più professioni organizzate, alcuni ordini professionali sono stati invece aboliti, ad esempio il Consiglio nazionale degli Ordini degli Agenti di Cambio e Procuratori di Borsa, esistito fra il 1967 ed il 1998.

 

ELENCO FORMATORI IDONEI PER CORSI IN MATERIA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE  D.LEG.VO N. 28/2010 E D.M. 180/2010
 
Responsabile scientifico di chiara fama
GIOVANNI PECORARO-  Formatore teorico pratico - Giurista d'impresa
 
PROF.AVV. LENOCI DOMENICO           (teorico, pratico)
AVV.ROBERTO GUERINO          (teorico, pratico)
AVV.ROSSI MAURIZIO               (teorico, pratico)
PROF.PECORARO ROSARIO        (teorico, pratico)
AVV.DI MARIA ENZO                (teorico, pratico)
PROF. MAZZUCA GIUSEPPE (teorico, pratico)

CURRICULUM di:

Cognome PECORARO
Nome GIOVANNI

  • Titolo di studio posseduto: Laurea in scienze giuridiche e iscritto all’ordine dei dottori commercialisti di Salerno – Revisore Legale - Giurista d’Impresa

  • Membro della COMMISSIONE STUDI DI SETTORE presso il Ministero delle Finanze nominato con Decreto del Ministro delle Finanze con diritto di voto - in rappresentanza dell’Associazione Nazionale dei Revisori Contabili (A.N.RE.C);

  • Già Presidente della Commissione di Indagine sulla trasparenza delle nomine negli Enti Locali nominato con decreto del Difensore Civico Regionale della Campania n. 19 dell'11/08/1999 prot/llo n. 842, insediata il 10/11/1999;

  • Membro del Collegio dei Revisori alla Provincia di Salerno dal 1998 al 2001;

  • Presidente del collegio sindacale dell’Istituto Autonomo Case Popolari di Salerno

    dal 1999 al 2003;

  • Già membro del consiglio di amministrazione della società mista IACP-FUTURA – società partecipata dalla I.A.C.P. di Salerno;

  • Già membro del consiglio di amministrazione della Universo assicurazioni di Bologna

  • Già membro del Collegio dei Revisori della società S.p.A. AGROINVEST partecipata dalla Patto Territoriale Agro;

  • Già componente del Nucleo di Valutazione dell'ASL/SA2;

  • Già Presidente del Consiglio di Amministrazione di Banca di Credito Cooperativo;

  • E’ attualmente Presidente dell’Associazione Nazionale Revisori Contabili (ANREC) sito web: www.anrec.it

  • E’ attualmente Presidente dell’Associazione Nazionale per l’Arbitrato (ANPAR) sito web: www.anpar.it

Svolge attività di libero professionista in più studi professionali dislocati nella provincia di Salerno per attività di revisione legale, collegi sindacali e consulenza alle imprese;

  • E' stato insignito del premio " CITTÀ DI POMPEI " patrocinato dal Presidente della Repubblica e dal Vaticano, per l'attività giornalistica-editoriale dei sistemi alternativi alla giustizia; svolta, attraverso la casa editrice IL SAPERE e Casa Editrice C.E.D- Gruppo cooperativistico editoriale;

  • Autore di numerosi testi tra i quali:, la revisione contabile negli enti locali, le piccole società cooperative, il codice dell’arbitrato, il revisore contabile, il curatore fallimentare, il nuovo contenzioso delle imposte dirette, ecc.;

  • Già Presidente del Comitato Scientifico del Gruppo Pandora di Bari per i servizi di banche dati giuridiche-fiscali e del lavoro, delle biblioteche telematiche e riviste pubblicate su INTERNET;

  • Ha fatto parte del comitato scientifico collana editoriale " ENTI LOCALI " della C.E.D- Gruppo Cooperativistico Editoriale, si è occupato delle clausole compromissorie nei pubblici appalti;

  • Quale giornalista pubblicista collabora in qualità di opinionista e articolista ha collaborato con le seguenti riviste:

    1. a)  Giornale INFORMANDO, mensile di cultura, attualità, fisco, lavoro e arbitrato;

    2. b)  Rivista di diritto, lavoro e fisco e sistemi alternativi di risoluzione di controversie NON SOLO TASSE;

  • È stato incaricato da parte della Casa Editrice C.E.D.- Gruppo Cooperativo Editoriale di Salerno, a comporre in qualità di autore il libro “la dichiarazione dei redditi” per quattro edizioni;

  • Dal 1981 è Consulente Tecnico al Tribunale di Salerno nel settore contabile, fiscale e del lavoro e arbitrato;

  • Già facente parte del comitato degli esperti delle rubriche " consulenza alle aziende " " sicurezza sul lavoro" “conciliazione del lavoro” inserite dal Gruppo -Pandora su INTERNET

  • Moderatore in qualità di giornalista pubblicista in convegni, seminari e riunioni dove si è discusso di tasse e di sistemi A.D.R.

  • nel corso degli anni ha partecipato e partecipa con successo a trasmissioni radio-televisive quale esperto in problemi fiscali e del lavoro e A.D.R.;

  • Già autore dei seguenti testi in materia di revisione legale, di società, di sistemi A.D.R. e parte di produzione editoriale giuridica, pubblicate dalla Casa Editrice C.E.D.- Gruppo Cooperativo Editoriale, Edizioni “IL SAPERE” di Salerno e Nuova Giuridica di Macerata:

    1. La Guida pratica del revisore contabile

    2. Il codice dell’arbitrato

    3. Vademecum del conciliatore societario,

    4. La risoluzione di controversie extragiudiziali

    5. Guida pratica alla mediazione civile e commerciale

    6. Associazionismo in Campania

    7. Raccolta Ragionata delle leggi fiscali (imposte indirette)

    8. Le piccole società cooperative

9. Formulario delle società Cooperativa 10.La dichiarazione dei redditi

attività di docenza svolta in corsi, seminari in materia di revisione legale. Analisi di bilanci, contabilità, mediazione, conciliazione o risoluzione alternativa delle controversie presso ordini professionali, enti pubblici o loro organi, unità pubbliche o private riconosciute, nazionali o straniere:

Relatore nel seminario “ strumenti di risoluzione alternativa delle controversie – gli organismi di conciliazione e gli enti di formazione” ai fine della formazione professionale continua dell’ordine degli avvocati di Sala Consilina (SA) ;

Relatore nel seminario “mediazione finalizzata alla conciliazione: normativa e iter procedurali” organizzato in data 21 luglio 2010 dalla provincia di CROTONE e A.I.G.A di Crotone;

Relatore nel seminario “La media-conciliazione e l’Arbitrato”” organizzato in data 14 ottobre 2010 dalla provincia di CROTONE -assessorati agli affari legali e generali e formazione professionale.

Salerno 09 maggio 2016

Dott. Giovanni Pecoraro .

 

ULTIME NEWS

A.E.S.Crim

www.aescrim.it