Possono quindi fare il conciliatore:

  • i professori universitari in discipline economiche o giuridiche
  • i professionisti iscritti in albi nelle medesime materie (economiche o giuridiche), che vantino una anzianità di iscrizione di almeno 15 anni
  • i magistrati in quiescenza
  • chi è munito di una specifica formazione acquisita in corsi specifici tenuti da soggetti accreditati presso il Ministero (università , enti pubblici , etc).

L’organismo, per ottenere l’iscrizione, deve depositare il regolamento di procedura e la tabella delle indennità, modellati entrambi secondo schemi predisposti dal legislatore.

Chiudi il menu