Aumentano i costi per separarsi? Attiva  la mediazione la domanda di separazione  è a  zero costo di giustizia

coppia_in_lite

Circa 115 mila casi di separazione all’anno e se prima non era previsto nessun obolo per presentare la sola domanda di separazione oggi, con la nuova manovra finanziaria,  separarsi costa  37 euro per la sola  domanda consensuale e  85 se non consensuale. Statisticamente oltre il  20 percento dei casi  hanno necessità per potersi separare e spesso ricorrono  a prestiti o a dilazione (onorari, trascrizioni ed assegnazione di beni ecc.). Con la mediazione, si evita l’intervento del giudice e dell’assistenza di un consulente.  I torti e le ragioni possono essere fatti valere attraverso un mediatore altamente qualificato (spesso un avvocato-mediatore) tenuto al rispetto della massima riservatezza, che può riuscire  a rinsaldare un rapporto  che da amore può passare ad una buona amicizia, senza traumi per i figli e per i coniugi stessi. Tentare non nuoce. L’ANPAR ha attivato a delle procedure  di separazioni consensuali che sono andate tutte buon fine con reciproca soddisfazione per i coniugi. Per una coppia (una delle parti che chiedeva la separazione avvocato) si è raggiunto  addirittura la riappacificazione  ed ora si amano più di prima.