Un ”piano straordinario di smaltimento dell’arretrato civile”, pari a 5 milioni e 600 mila cause, annuncia Alfano. Il ministro della Giustizia ha detto che ”il sistema e’ bloccato da 30 anni di arretrato e ogni anno ci sono 200.000 procedimenti nuovi che non si riescono a smaltir’. Alfano ha poi detto che il governo mettera’ a disposizione risorse per attuare questo piano, che verranno prese dal Fondo unico per la Giustizia con un prelievo ”una tantum”.