Non basta la mediazione obbligatoria per deflazionare l’attuale carico giudiziale è necessario anche l’arbitrato obbligatorio.  Ci piace dirlo, il presidente Pecoraro, lo sta predicando fin dal 1995 e l’ha ripetuto sia all’udienza tenutasi nel primo semestre presso il ministero di Giustizia nell’anno 2009 che all’audizione  dell’anno in corso presso la II commissione Giustizia del Senato, oltre che nei dibattiti  tenuti con i mediatori  a fine corso.  Si sta verificando quello che ANPAR sta insegnando nei corsi di formazione: l’arbitrato obbligatorio per evitare il collasso della Giustizia. “Questa è  l`unica strada, unitamente alla mediazione obbligatoria,  che il ministero della Giustizia vede come deflattiva del processo civile. E sul punto concordano tutti, da Monti alla Severino, al Quirinale, a Confindustria, a Banca d`Italia, alle organizzazioni internazionali”.
E’ assolutamente indispensabile sbloccare la giustizia civile, sanzionare quelli che non rispettano la legge, velocizzare i tempi, aggredire l`arretrato, scoraggiare la domanda anomala e ridurre i flussi, “perché altrimenti i capitali stranieri continueranno a non arrivare in Italia e le nostre imprese saranno penalizzate rispetto alla concorrenza”.

Clicca qui http://rassegna.governo.it/testo.asp?d=75150047