Attendendo la pronuncia della Corte Costituzionale ………….

 

 

collegio15062011Tra gli operatori del diritto c’è ansia e attesa per la pronuncia della Corte Costituzionale, ma ora come ora è difficile preventivare i tempi, in quanto sono state sollevate altre due questioni di legittimità costituzionale. Ma cerchiamo di essere più chiari : ad oggi le questioni di legittimità costituzionali sollevate da vari giudici di merito pervenute alla Corte e che sono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale ( in attesa di fissazione dell’udienza) sono: 1) TAR Lazio, Roma, ord.12 aprile 2011; 2) G.d.P. Parma, ord. 1 agosto 2011; 3) G.d.P. Catanzaro, ord. 9 settembre 2011; 4) G.d.P. Catanzaro, ord. 26 ottobre 2011; 5) G.d.P. Recco, ord. 5 dicembre 2011.

Ma il problema è che, sebbene pervenuta alla cancelleria della Corte, non è stata ancora pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale l’ord. N.51 del 2012 del G.d.P. di Salerno, e non risulta ancora pervenuta in cancelleria l’ord. del 18 novembre 2011 del Tribunale di Genova.

Stando così le cose, i tempi secondo il mio parere si allungheranno ancora, lasciando tutti in questa situazione di incertezza.

Ad oggi, si attende ancora l’ordinanza del Tribunale di Genova ed il deposito presso la cancelleria della Corte e poi la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, per poter riunire tutte le questioni sollevate dai giudici di merito, in attesa, ancora di calendarizzare l’udienza della Corte.

Possiamo ipotizzare maggio/giugno 2012.

Non resta altro che osservare e far osservare la legge vigente, come deve essere fatto nei paesi civili da tutti i cittadini, ma, in modo particolare,dagli operatori del diritto.

 

(Avv.prof. Domenico Lenoci)