Pubblichiamo la sentenza della Corte di giustizia dell’Unione Europea  del 22 dicembre 2010,applicata  la direttiva 2003/8/Ce la  ha stabilito che   in riferimento alle controversie transfrontaliere anche le società possono usufruire del  del gratuito patrocinio, in base alle norme di  rinvio all’utilizzo delle primarie norme  (applicabile in Italia con Dlgs 116/2005), al fine di grantire la giustizia a chi non ne ha i mezzi.

Il fatto, fa nascere un un precedente di importanza rilevante che  consentirà l’estensione del principio anche alla giurisprudenza italiana.

clicca qui per ila sentenza in PDF SENTENZA_DELLA_CORTE.pdf