PAVIA e ANSALDO CON PININFARINA VINCE L’ARBITRATO CONTRO MITSUBISHI

Milano, 22 luglio 2010 – Lo Studio Legale Pavia e Ansaldo ha assistito Pininfarina S.p.A. nella procedura arbitrale avanti all’International Chamber of Commerce di Parigi contro Mitsubishi Motors Europe BV.

Il procedimento ha avuto esito parzialmente favorevole per Pininfarina, alla quale il Collegio Arbitrale ha riconosciuto l’importo di euro 37.934.385 più interessi quale recupero dell’investimento effettuato in relazione al contratto per lo sviluppo e la produzione della Mitsubishi Colt Cabrio.

Il Collegio ha altresì accolto parzialmente alcune delle domande di Mitsubishi per complessivi euro 20.533.044 più interessi.

Il collegio arbitrale ha quindi condannato Mitsubishi a pagare a Pininfarina una somma netta di euro 17.401.341 oltre interessi, per un importo complessivo che – attualmente – ammonta a euro 19.167.365.

Pininfarina è stata assistita dallo Studio Legale Pavia e Ansaldo (Avvocati Bruno R. Pavia e Maria Cristina Boscolo Berto) e dal Prof. Luigi Fumagalli e dallo Studio Van Doorne di Amsterdam (Avvocati Guus Kemperink, Sander Maarschalkerweerd e Rob Wouters).

Lo studio legale Pavia e Ansaldo, fondato nel 1961, presta assistenza e consulenza ad aziende, istituti di credito ed enti pubblici, italiani e stranieri, nei diversi settori della loro attività. Lo studio, che conta circa 150 professionisti, ha sedi a Milano, Roma, Bruxelles, Mosca, San Pietroburgo e Tokyo.

(Fonte FINANZA  E DIRITTO.IT)