PUBBLICHIAMO I DATI SULLA MEDIAZIONE DEL MESE DI LUGLIO INVIATI  ALL’UFFICIO STATISTICHE DEL MINISTERO DI GIUSTIZIA

L’ANPAR  unica associazione regolamentata ai sensi dell’art. 26 comma 2, d.lgs. 206/2007, rappresentativa  degli interessi legittimi dei mediatori e dei soggetti che operano nella risoluzione di controversie extragiudiziali (arbitrato, negoziatori ecc), inclusa nella lista delle organizzazioni aderenti al codice europeo di condotta dei mediatori, che può essere consultato sul sito internet della Rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale,  come ogni mese pubblica i dati  richiesti dal  ministero di Giustizia dell’operato svolto. Come già fatto per i mesi precedenti pubblichiamo i dati  che fanno riferimento al mese di giugno appena trascorso.
Non è una novità quella della continua crescita  dell’A.N.P.A.R . –  dice il presidente dell’associazione Dott. Giovanni Pecoraro – la formula del nostro successo è la corresponsione ai mediatori della quasi intera indennità spettante per la prestazione effettuata da parte del mediatore all’organismo, un personale preparato ed efficiente pronto a dare risposte esaurienti in materia di mediazione sia ai cittadini che ai mediatori, una capillare rete di informazione sulla mediazione anche in materia di formazione. Siamo l’unica associazione che ha creato un numero elevato di nuovi posti di lavoro per i giovani e stiamo valorizzando una categoria professionale che sarà il loro futuro: i mediatori specializzati.
Infatti, i dati di giugno sono molto significativi:  313  sono le procedure di mediazioni iscritte, 400 il totale di quelle definite, 571 i pendenti finali.
Il numero dei mediatori impiegati rispetto al mese precedente impiegati nella risoluzione salgono a 115 unità, 5 unità in più rispetto al mese di Giugno.