Le ispezioni ministeriali sugli organismi di mediazione civile?  Non pare vero a chi ha sempre detto male della mediazione.

Conosciamo tutti il senso di equilibrio e di capacità  del Giudice Ferri sottosegretario alla giustizia. Sappiamo anche  che è un magistrato moderno, non protagonista, riservato, riformista, rispettoso sempre della legalità, imparziale anche nell'apparenza.  Per questo confidiamo molto  in queste qualità.  Il rispetto delle regole certamente è necessario da parte di tutti. Il problema  è un altro, chi ha interesse a far fallire la mediazione? Sono a questi che vanno rivolte le maggiori attenzioni: Ci auguriamo che questo avvenga regolarmente e che siano rese pubbliche gli esiti delle ispezioni.

Deve finire la stagione dei giochi delle "caste"  e  di interventi negativi sulla mediazione civile e commerciale. La mediazione  è in forte crescita malgrado la resistenza di qualche impreparato e scettico della bontà di questa materia.  La prima cosa  che il Ministero deve fare è aggiornare in tempo reale  il registro degli organismi fermo a settembre 2012. Controllare i rapporti di organismi pubblici  che hanno stiulato accordi di intermediazione con organismi privati (assolutamente vietati).

Ufficiostampa ANPAR