L’A.N.P.A.R. sempre più a disposizione dei cittadini, delle istituzioni e dei conciliatori
foto_copia
Il giorno 14 del c.m.,  nella sala Azzurra dell’ente intermedio è stata scritta un’importante pagina della storia della Provincia di Crotone, una provincia innovativa che abbraccia la conciliazione civile e commerciale, per risparmiare e per avere soluzioni più rapide alle proprie controversie. L’Ente, presieduto da Stano Zurlo, ha stipulato una convenzione con l’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’A.N.P.A.R., organismo serio e qualificato che esiste dal lontano 1995 presente su tutto il territorio con propri uffici e delegati e con un comitato scientifico di almeno 15 docenti universitari. All’evento era presente, il presidente nazionale dell’Anpar, Giovanni Pecoraro, il coordinatore regionale Luigi Quintieri, il presidente della Provincia Stano Zurlo, gli assessori provinciali al Lavoro e formazione Pietro Durante ed agli Affari generali e legali Diodato Scalfaro. Tutti hanno accettato di buon grado l’iniziativa, poiché in sintonia con il programma politico diretto non solo ad alleggerire le spese dell’ente e ad ottenere la risoluzione alle proprie controversie in tempi rapidissimi ma, anche a potenziare i servizi nel nostro territorio, offrendo un ufficio di conciliazione qualificato, qual’e quello dell’Anpar in una provincia ricca di movimenti. Viva soddisfazione hanno manifestato i circa 80 conciliatori Anpar della sola provincia di Crotone, anche perché entro la fine del mese entrerà in funzione l’Ufficio proviciale di conciliazione e arbitrato Anpar, presso la sede di via Botteghelle ed entro la fine dell’anno saranno attivi tutti gli altri uffici di conciliazione, provvisti di camera conciliativa, presenti sul territorio della provincia. Il protocollo mira all’affido di tutti gli avvii di procedure conciliative  dell’ente in regime di convezione. In pratica la Provincia risparmia il 50% sulle spese di segreteria che riguardano tutte le proprie procedure di conciliazione e l’ Ente in ristoro di ciò ha affidato dei locali liberi, nelle disponibilità dell’amministrazione provinciale da adibire ad ufficio di conciliazione, per la divulgazione del nuovo istituto giuridico. La convenzione è stata firmata dal presidente nazionale Anpar Giovanni Pecoraro e dal presidente della Provincia Stano Zurlo.
P.S.
nella foto da sinistra verso destra il coordinatore Luigi Quintieri,  il presidente Giovanni Pecoraro, il presidente della Provincia  Stano Zurlo