Una relazione sempre piu’ stretta tra mediazione e giustizia

 

imagesMediazione civile: questi i dati statistici del mese di maggio comunicati al  relativo ufficio del ministero di Giustizia: 372 sono state  le mediazioni avviate presso l’organismo Internazionale di conciliazione & Arbitrato dell’A.N.P.A.R. – (Associazione Nazionale per l’arbitrato & la Conciliazione),  245 il totale delle mediazioni definite, 582  le mediazioni pendenti finali, 98 i  mediatori impegnati a risolvere le 245 mediazioni con una media percentuale  di 2,5 per ognuno. Numeri che parlano da soli – dice il presidente dell’organismo dott. Giovanni Pecoraro – una percentuale di incremento molto alta se confrontata con i dati inviati e  pubblicati dal ministero relativi al mese di aprile.
Le percentuali di aumento rispetto al mese precedente  sono significative: 59% in più le mediazioni avviate, 35%  quelle definite, 28% di aumento per i pendenti finali, mentre sono saliti di 12 unità (da 86 a 98) il numero dei mediatori impegnati.  
A poco più di un anno “dall’obbligatorietà” sono circa 2.000 le mediazioni avviate presso l’organismo che rappresento  – continua Pecoraro – questo sta a significare  il buon livello di preparazione dei nostri mediatori e dell’efficienza della segreteria dell’organismo, sempre pronti e disponibili a chiarire dubbi ed incertezze in materia di mediazione civile e commerciale e non solo.
Ufficio stampa ANPAR