Riceviamo decine di telefonate al giorno  da parte di  soggetti –  iscritti ad associazioni di categoria  regolamentate e non, ruoli, albi, registri, elenchi, liste, libri, organizzazioni professionali, organici ecc. Specifichiamo che i periti assicurativi, i promotori finanziari, gli agenti immobiliari, i revisori contabili,  tributaristi, insegnanti scuole materne ecc,  NON LAUREATI oppure i ragionieri, geometri, consulenti (non iscritti nel COLLEGIO o ORDINE PROFESSIONALE), – che ci chiedono se possono ferquentare  un corso  per mediatore professionale.  La risposta è NO!

Affermato quanto sopra  diciamo ai  Promotori finanziari, mediatori creditizi, agenti immobiliari, amministratori di condominio  ecc senza laurea che hanno frequentato un corso per mediatore professionale  che l’attestato ricevuto  NON E’ IDONEO  per essere iscritto ad un organismo di conciliazione di cui al registro  tenuto presso il ministero di Giustizia.

L’Art. 4 comme 3 lettera  a)  è chiarissimoi requisiti di qualificazione dei mediatori, i quali devono possedere un titolo di studio non inferiore al diploma di laurea universitaria triennale ovvero, in alternativa, devono essere iscritti a un ordine o collegio professionale;