Questo lo stralcio dell’avvio di procedura conciliativa. Il presidente,PECORARO, ha assicurato che qualsiasi somma  che riceverà dall’eventuale accordo conciliativo, la stessa sarà data in beneficenza.

Il sottoscritto Dott. Giovanni Pecoraro………..

……..OMISSIS………..

Chiede
di avviare un tentativo di conciliazione  per risolvere una controversia, ai sensi del D. Leg. 28/2010, più specificatamente ai sensi (barrare la casella a seconda del tipo di conciliazione):
…….Omissis…………
nei confronti di:
Dott.  FULVIO BALSAMO
legale rappresentante: DELLA CAMERA DI CONCILIAZIONE E ARBITRATO presso la CONSOB
Con sede in: Via G.B. Martini, n. 3 – 00198 ROMA
Oggetto della controversia
Richiesta risarcimento danni morali e materiali, per essere stato ingiustamente  accusato dal  Dott. FULVIO BALSAMO, per omissioni di atti d’ufficio, come da comunicazione agli atti.
Premetto che il Dott. BALSAMO non ha ottemperato alla  richiesta di rettifica  di cui alla lettera del 15/11/2010, che avrebbe consentito di limitare i danni.

Valore indicativo della controversia è allo stato di unmilioneduecentomila euro, di cui 200.000,00 euro per danni materiali e  1.000.000,00 per danni morali.

Alla presente il richiedente allega copia dei seguenti documenti: Fax – di diffida e di connessione anche ad illeciti penali (falso contenuto delle lettere tra quelle qui richiamate e la comunicazione inviata ai nostri corsisti) – del 13 ottobre 2010  e dell’ 8/11/2010 a firma del signor Dott. BALSAMO, nelle quali si richiedono notizie diverse da quelle  richiamate nella missiva inviata il 10/11/2010 ai nostri corsisti.

Il sottoscritto chiede alla Segreteria dell’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’ANPAR  di designare il conciliatore, che condurrà la procedura in base al “Regolamento di conciliazione depositato presso  il Ministero della Giustizia” ed alle Tariffe allegate.
I sottoscritto dichiara di conoscere il “Regolamento di conciliazione dell’Organismo” e le Tariffe del servizio e di accettarne il contenuto.
Pellezzano 28/11/2010,                                                                                                                               Firma leggibile

Il sottoscritto, nel trasmettere i propri dati all’Organismo Internazionale di Conciliazione & Arbitrato dell’ANPAR, acconsente al proprio trattamento da parte dello stesso, limitatamente a quanto necessario all’organizzazione ed esecuzione del tentativo di conciliazione. Si dichiara, inoltre, di conoscere che il conferimento dei dati è obbligatorio e di essere informati dei diritti conferiti all’interessato  dall’art. 7 del D.lgs n. 196/2003.
Pellazzano 28/11/2010,                                                                                                                                        Firma leggibile