FORMAZIONE . Corsi professionali, Consiglio di Stato conferma multa Antitrust ad una società che effettua corsi di formazione per 21.000 euro.

Correva l’anno  2007, quando l’Antitrust ingiunse ad una società…………… che effettua ed effettuava corsi formativi di pagare una  una sanzione di 21.100 euro , per i messaggi pubblicitari riguardanti corsi per …………., nei quali si precisava che la frequenza avrebbe costituito un “titolo per l’iscrizione all’Albo professionale”: in realtà per accedere all’Albo non era necessario conseguire questo attestato ma occorreva invece superare un apposito esame di idoneità. Il Tar, prima, e il Consiglio di Stato dopo hanno confermato l’orientamento dell’Autorità Garante per le Telecomunicazioni . A questo caso e a molti altri che hanno ad oggetto offerte di lavoro poco trasparenti, per mediatori  l’ANPAR ha dedicato una scheda visibile sulla homepage di questo sito. ATTENZIONE  dunque anche a quanto prescritto dal nuovo decreto 145 in vigore dal 26 agosto  2011.  Frequentare un corso per mediatore o di altri sistemi extragiudiziali  consente solo opportunità e prospettive per iniziare una nuova attività come un qualsiasi inizio di attività libero professionale.