L’esperienza e il futuro della mediazione 

I modelli in Italia e in Europa dopo la direttiva europea 

Firenze, 9 marzo 2013
ore 8.30 – 14.00
Palazzo Vecchio
Sala delle Miniature
 

Dopo l’entrata a pieno titolo della mediazione nel quadro delle normative europee, si impone una riflessione comune sui modelli utilizzati nelle diverse tipologie del conflitto. Si dovranno confrontare dunque gli ambiti di applicazione, che sono molteplici. In questa giornata potremo discutere del conflitto in ambito familiare, civile, penale e internazionale. La normativa europea ha posto l’accento anche sulla formazione e sulla certificazione dei mediatori. Evidenziando quindi come sia importante avere chiari i presupposti teorici e pratici del modello più efficace ad affrontare ogni particolare conflitto.

Nella giornata verranno esposte varie esperienze “sul campo”. In una società complessa e competitiva come la nostra, la possibilità di risolvere il conflitto attraverso un intervento di mediazione appare sempre più un modo veramente opportuno ed efficace di “restituire giustizia” alle parti in conflitto. Sarà possibile confrontare le prassi utilizzate per poter scoprire se e come la direttiva europea ha influenzato il percorso e la crescita dell’utilizzo di queste “forme alternative di giustizia”, in Italia e in Europa. Dal confronto delle diverse realtà potremo quindi ricavare preziose informazioni su cui poter ipotizzare ed, eventualmente, realizzare il possibile sviluppo futuro della mediazione.

Clicca qui per leggere il programma del convegno

La scheda di iscrizione è reperibile qui